IL LICEO DURANTE COMPIE 60 ANNI e……
non li dimostra !!

Il ministro Spadafora alla festa per i sessantanni del Durante

 

Se un Ministro ritorna Alunno: quando il passato è utile a valutare il presente.

Riflessioni a margine della serata del 17 gennaio scorso

Se qualcuno ce lo avesse preannunciato tempo prima non ci avremmo mai creduto. Infatti, fin quando la segreteria di Vincenzo Spadafora non aveva chiamato il Preside Capasso, annunciando che «il Ministro avrebbe fatto di tutto per esserci al 60esimo del liceo “Durante”», nessuno di noi aveva realizzato che di lì a poco una carica istituzionale, un uomo di governo, avrebbe fatto visita alla scuola.

È vero che l’invito era stato fatto a voce circa 1 mese prima dalla prof.ssa Fiorella Chirollo, funzione strumentale e organizzatrice di eventi, che aveva incrociato il Ministro Spadafora in una precedente manifestazione frattese. Qui la prof, fattasi animo e coraggio e vincendo il comprensibile “scuorno”, gli aveva chiesto la disponibilità a fissare in agenda la sua presenza al “Durante” per la Notte Bianca Nazionale del Liceo Classico che quest’anno cadeva il 17 gennaio. E in quell’occasione, il liceo avrebbe festeggiato anche le 60 candeline. Lui, Vincenzo Spadafora, da pochi mesi Ministro delle Politiche giovanili e dello Sport del Conte bis, in realtà era un ex studente del liceo, e su questo la Chirollo contava per averlo a scuola come ospite d’eccezione.

 

Ma si sa che tra il dire e il fare… E poi, gli uomini di governo spesso sono presi da mille eventi, da altrettanti incontri e manifestazioni e catturarli è quasi impresa impossibile. Figuriamoci se il Ministro, passate le vacanze di Natale, si poteva ricordare del compleanno di un liceo di provincia, dove quasi 30 anni prima aveva imparato il latino, il greco e chissacchè!

D’altro canto, Giuseppe Capasso e la squadra dei suoi collaboratori, a lavoro per confezionare l’evento nel miglior modo possibile dati i pochi mezzi a disposizione e le molte aspettative, non ci avevano più pensato a questo invito, stretti com’erano nella morsa della macchina organizzativa e alle prese con brochures, manifesti, buffet… E con le prove di uno spettacolo complesso, interpretato dagli allievi in collaborazione con le associazioni del territorio, per il quale l’impegno profuso andava spesso ben oltre l’orario di lavoro.

 

Ma la storia talvolta ci sorprende, e ci fa confrontare con situazioni inaspettate. Il Ministro Spadafora, affezionato al “suo liceo”, si era invece fatto vivo con quella telefonata a 24 ore dalla manifestazione che aveva lasciato interdetti Peppino Capasso e i docenti mentre annunciava la sua presenza al 60esimo dell’istituto.

Interdetti: sì, questa è la parola giusta. Perché il “Durante” non è proprio quella che si dice una scuola “social”: è piuttosto un’istituzione che fa poca pubblicità di sé e delle cose che realizza, una fucina per meglio dire, dove si lavora molto ma in sordina. Soprattutto una scuola non avvezza alle presenze vip, perché i veri protagonisti sono da sempre gli allievi e i loro progetti.

 

Invece, il Ministro è arrivato. E si è subito riconosciuto come figlio legittimo di questa semplicità, Senza glamour, né schiamazzi, né codazzi. Elegante ha stretto la mano al preside Capasso, alla vicaria Cristina Guardasole e a quanti lo aspettavano nel teatro frattese. E poi si è accomodato in sala, a guardare lo spettacolo dei ragazzi. Ex alunno tra i tanti alunni di ieri e di oggi.

 

Andando indietro nel tempo, il Ministro Spadafora ha offerto di sé l’immagine di un uomo che mette a proprio agio gli altri, nonostante l’incarico istituzionale. Affabile, gentile, alla mano, ha ricordato commosso gli anni di studio al “Durante” con quella luce negli occhi che possiede solo chi ha vissuto con gioia i momenti che racconta.

Qualche abbraccio fraterno per sottolineare un tuffo nella scuola degli anni passati: con Imma Pezzullo, oggi vice presidente dell’Istituto Sudi Atellani; con Elena Russo, che dal “Durante” non si è mai mossa. E poi tanta commozione nel riconoscere, seduta in teatro, Virginia Cristiano, la sua prof. di Matematica e Fisica, croce e delizia di tanti anni di studio.

 

Ecco il nostro Liceo ha bisogno di questi esempi, forti nella loro semplicità, che proprio in ciò testimoniano che non è la forma che cambia il mondo, ma la sostanza.

Non già ciò che appare, ma ciò che si è nel profondo.

E nelle parole dette dal Ministro, per qualche istante tornato ad essere per noi l’alunno Vincenzo Spadafora, abbiamo riconosciuto i principi nei quali ancora oggi noi crediamo e che cerchiamo di tramandare ai nostri allievi.

Gli stessi che 60 anni fa fondavano il nostro, glorioso, liceo “Durante”.

 

Il Comitato Organizzativo

 

 

 



IL DURANTE RACCONTA 

– video per gentile concessione di Carolina Granata 5 a 

 

 

RASSEGNA STAMPA DELL’EVENTO 

 

da ” Il Mattino ” del 18 01 2020

da il ” Roma ” del 17 01 2020

 

qui tutto l’articolo 

 

  • IMG_0282
  • IMG_0296
  • IMG_0303
  • http://wowslider.com/
  • IMG_0394
bootstrap slider by WOWSlider.com v8.7
 




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi